Reading Time: 2 minutes

Lunedì 15 maggio, 2017 , dalle ore 17.00

Auditorium Enzo Biagi, Biblioteca Salaborsa, Piazza del Nettuno, 3, Bologna. (Ingresso gratuito)

“Ecologia dei Media per la Qualità della Vita” 2a ed.

Interviene: Lilie Chouliaraki, London School of Economics

Modera: Luca De Biase – Introducono: Paolo Granata, Elena Lamberti

Lunedì 15 maggio 2017 alle ore 17 con ingresso gratuito, si terrà a Bologna, presso l’Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa, la seconda conferenza annuale della serie “L’Ecologia dei Media per la Qualità della Vita”. Il ciclo di lezioni internazionali è stato inaugurato nel giugno 2016, nell’ambito del 17° Convegno della Media Ecology Association (MEA), promosso dai Dipartimenti di Storia Civiltà Culture (DiSCi), Lingue Letterature e Culture Moderne (LILEC) e Scienze per la Qualità della Vita (QUVI) dell’Università di Bologna, in collaborazione con il Master in Comunicazione Storica dell’Alma Mater (Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione).

Obiettivo primario di questa serie di appuntamenti annuali è la diffusione della Ecologia dei Media come area di studi interdisciplinare, nata in ambito umanistico e consolidatasi in dialogo costante con le discipline tecnologico-scientifiche al fine di indagare i media come ambienti complessi e in continua evoluzione. Fondata in Nord America circa trenta anni fa, l’Ecologia dei Media sta entrando anche nei curricula universitari europei come area di studio interdisciplinare capace di stimolare il dialogo tra ricerca e società allargata.

La relatrice di quest’anno sarà Lilie Chouliaraki, docente di Media e Comunicazione presso il Dipartimento di Media e Comunicazione della London School of Economics (UK), esperta mondiale di solidarietà, etica e politica nella società tecnologicamente allargata. Il suo lavoro di ricerca, muovendo da studi di linguistica, si articola in studi di Social and Cultural Theory, Sociologia, Filosofia Morale, Semiotica, Comunicazione Visuale e Discourse Theory and Analysis, mostrando una decisa impronta interdisciplinare. Le sue numerose pubblicazioni (The Spectatorship of Suffering, 2006; Soft power of war, 2007; Selfmediation: new media, citizenship and civil selves, 2012; The Ironic Spectator: Solidarity in the Age of PostHumanitarianism, 2013) si concentrano sui temi delle trasformazioni storiche della comunicazione umanitaria, le implicazioni etiche dei media ed in particolare sul rapporto tra mediatizzazione, azione sociale e cittadinanza cosmopolita.

Nel 2015 il volume The Ironic Spectator: Solidarity in the Age of Post-Humanitarianism (2013) è stato insignito del premio “Outstanding Book of the Year” della International Communication Association. Nel suo intervento, Lilie Chouliaraki affronterà il tema “How We Became Ironic Spectators. Solidarity, Life Styles, Post-humanitarianism”.

Moderatore della conferenza sarà Luca De Biase, giornalista del Sole 24 Ore, fondatore e direttore di Nòva 24, supplemento settimanale del quotidiano dedicato all’innovazione tecnologica. De Biase è docente dei Master in Comunicazione della Scienza dell’Università di Padova ed in Big Data – Analythics and Social Mining dell’Università di Pisa, nonché del corso in Media Ecology presso l’Università Bocconi di Milano. Nel 2016 è stato insignito del premio James W. Carey Award for Outstanding Media Ecology Journalism dalla Media Ecology Association ed ha tenuto la lezione inaugurale del ciclo Ecologia dei Media per la Qualità della Vita.

Alla conferenza interverranno Paolo Granata (McLuhan Centre for Culture & Technology dell’Università di Toronto) e Elena Lamberti (Lingue Letterature e Culture Moderne, UNIBO). L’intervento di Lilie Chouliaraki sarà in lingua inglese.
Si consiglia la registrazione: www.chouliaraki.eventbrite.it     Ulteriori informazioni: www.events.unibo.it/ecologiadeimedia 

Questo evento è organizzato con il supporto di: Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia, UNIBO,  ISA – Istituto di Studi Avanzati dell’UNIBO, IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori, MEA – Media Ecology Association, Associazione Culturale A.R.C.H.I. Bo, Progetto Europeo Performigrations: la gente è il territorio, il portale di letteratura CanadaUsa.net.

Con il patrocinio del Comune di BolognaIstituzione Biblioteche Bologna.